Profumo si è dimesso dalla Presidenza del Cnr

Università

Profumo si è dimesso dalla Presidenza del Cnr

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Francesco Profumo (foto) si è dimesso dalla carica di Presidente del Cnr, Comitato Nazionale di Ricerca: ha comunicato la sua decisione affermando che lo ha fatto per rispetto della legge e delle istituzioni, in quanto effettivamente il doppio incarico di membro del Governo e responsabile di un ente pubblico non è contemplato dalle norme italiane, ma anzi vietato; colui che riveste entrambi i ruoli è infatti tenuto a comunicarlo entro 30 giorni dall’insediamento e a decidere entro 60 giorni sulle due posizioni.

Il Ministro ha così lasciato la Presidenza del più importante Centro di Ricerca italiano, a capo del quale era da pochi mesi al momento della chiamata del Presidente del Consiglio Mario Monti: Profumo aveva avviato un importante processo di riforma all’interno dell’organo e ha affermato che non si era immediatamente dimesso per garantire continuità a tale progetto, anche se si era autosospeso ed aveva lasciato le redini del Cnr alla Vicepresidente Maria Cristina Messa dalla nomina in poi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pena capitale
Cultura

Cruciverba: la pena piu’ severa (8 lettere)

25 luglio 2017 di Notizie

Quando cerchiamo di risolvere un cruciverba spesso ci troviamo di fronte a definizioni di cui non conosciamo la risposta e che dobbiamo andare a “scoprire” incrociando le altre definizioni.
La definizione di oggi è “Qual è la pena più severa di carcerazione?”. La risposta, di otto lettere, è capitale.