Progetto di educazione ambientale e prevenzione rischi “Allerta! Giocare alla Protezione Civile”

Attualità

Progetto di educazione ambientale e prevenzione rischi “Allerta! Giocare alla Protezione Civile”

Cuneo – Si chiama “Allerta! Giocare alla Protezione civile” ed è il nuovo progetto di educazione ambientale che sarà presentato in Provincia (sala Giolitti) lunedì 5 novembre alle 14,30. La Provincia di Cuneo è infatti, con il Comune di Alba e la Fondazione Crc, l’ente sostenitore del progetto ideato e sviluppato dalla società cooperativa Erica ed Aica (Associazione Internazionale di Comunicazione Ambientale) di Alba. L’iniziativa nasce con l’obiettivo di affrontare, mediante un gioco in scatola ed un linguaggio innovativo, le tematiche legate alla prevenzione dei rischi naturali e alla gestione delle emergenze, contribuendo a sviluppare un corretto approccio per la pianificazione e l’uso del territorio. Saranno presenti la presidente della Provincia Gianna Gancia e l’assessore provinciale alla Protezione civile Stefano Isaia, il presidente della cooperativa Erica, Roberto Cavallo, amministratori del Comune di Alba e rappresentanti della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, oltre ai membri della Protezione civile, rappresentanti delle scuole e organi di stampa. L’obiettivo è quello di contribuire a rafforzare il sistema della protezione civile attraverso una sempre maggiore coinvolgimento delle pubbliche amministrazioni (Provincia e Amministrazioni Comunali), scuole (oltre 100 insegnanti e 3.000 ragazzi), uffici e volontari di Protezione Civile locali.


“L’argomento riveste particolare interesse per la Provincia – spiegano la presidente Gianna Gancia e l’assessore alla Protezione civile Stefano Isaia – nell’ottica di contribuire alla diffusione di una moderna coscienza di protezione civile nella nostra comunità a partire dalle scuole”.

L’occasione è data dalla prossima Giornata regionale di Protezione civile in Piemonte, che ogni anno viene celebrata il 5 novembre in ricordo della tragica alluvione del 1994 che colpì in particolare il Cuneese. Durante la manifestazione saranno consegnate copie del gioco in scatola “Allerta!”, agli 11 Comuni sede di Centro Operativo Misto (Com), al Provveditorato agli Studi in rappresentanza delle scuole, ai rappresentanti dei plessi scolastici (scuole secondarie di primo grado) coinvolte nel progetto. Nella stessa giornata i ragazzi delle scuole medie di Alba, con il supporto del personale del Comune, di Erica e del locale volontariato di Protezione Civile, utilizzeranno il gioco in scatola per celebrare la Giornata e affrontare i temi legati ai rischi ambientali ed alla tutela del territorio. Il flash game mob coinvolgerà, a scopo esemplificativo e di lancio, contemporaneamente i ragazzi dei tre plessi scolastici presenti sul territorio comunale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...