Prolattina alta, sintomi e valori

Guide

Prolattina alta, sintomi e valori

La prolattina è un ormone prodotti dall’ipofisi, la cui funzione principale è quella di stimolare la produzione del latte dopo il parto. Normalmente è presente in piccole quantità nel sangue ed è tenuta sotto controllo da un altro ormone, la dopamina, che ne inibisce la produzione. In gravidanza perciò è normale che il suo valore si alzi, ma se si ha una prolattina alta senza essere incinte, può essere spia di qualche disturbo. Ma quali sono i sintomi e i valori che indicano una prolattina alta? Vediamoli insieme.

I sintomi che indicano una prolattina alta sono:

  • Oligomenorrea e amenorrea (ovvero ciclo mestruale scarso o assente)
  • Secrezione di latte dalle mammelle e crescita anomala del seno negli uomini
  • Infertilità e tendenza all’aborto spontaneo
  • Gonfiore e tensione del seno
  • Cisti ovariche
  • Cefalea ricorrente
  • Tendenza a ingrassare o obesità
  • Calo del desiderio sessuale, impotenza e frigidità

I valori normali della prolattina sono: nelle donne 2-29 ng/ml, nelle donne in gravidanza 10-209 ng/ml (terzo trimestre) e negli uomini: 2-18 ng/ml.

Un alterazione significativa di questi valori meritano una particolare attenzione da parte del vostro medico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*