Prorogata la mostra su Federico Eusebio al Museo di Alba

Attualità

Prorogata la mostra su Federico Eusebio al Museo di Alba

mostra museo eusebio alba 2L’apertura della mostra “Diario della città sepolta. Federico Eusebio e i protagonisti dell’archeologia albese” al Museo Civico Archeologico e di Scienze Naturali di Alba è stata prorogata fino al 9 marzo 2014.
Grazie all’impegno di Eusebio, il museo ospitato nel palazzo della Maddalena conserva oggi una delle più ricche collezioni permanenti di antichità del Piemonte, con le sue 21 sale e gli ampi depositi archeologici.
Nel centenario della morte, per la prima volta, verranno esposti materiali e reperti raccolti durante la sua meticolosa attività di ricerca, testimonianze della storia locale e oggetti che rappresentano il tipico collezionismo ottocentesco. Oltre all’archivio eusebiano, con nuovissimi inediti ritrovamenti e materiale già noto conservato nella biblioteca civica, i visitatori avranno una panoramica sui personaggi che ne hanno anticipato e proseguito l’opera: il conte Vernazza, Pinot Gallizio, Nino Lamboglia, il gruppo di volontari albese, fino all’intervento della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte che da più di 40 anni conduce indagini archeologiche nell’Albese.

Il Museo civico archeologico e di scienze naturali “Federico Eusebio”di Alba resterà chiuso per le festività natalizie dal 23 dicembre 2013 al 31 gennaio 2014.
Le visite guidate per gruppi possono essere concordate anche durante il periodo di chiusura, su prenotazione, contattando l’Associazione Ambiente & Cultura, www.ambientecultura.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche