Proseguono ricerche del volo MS804 Egyptair nel mar Egeo COMMENTA  

Proseguono ricerche del volo MS804 Egyptair nel mar Egeo COMMENTA  

Proseguono le ricerche del volo Egyptair partito mercoledì sera dallo scalo parigino di Roissy Charles de Gaulle e atteso quattro ore dopo al Cairo, ma poi scomparso dai radar sopra il mare Egeo.


Prima la conferma poi la smentita: il vice presidente di EgyptAir aveva affermato: “Abbiamo trovato il relitto”. Poco dopo però è arrivata la smentita.

Le autorità continuano a ispezionare una vasta area a sud dell’isola di Creta alla ricerca degli eventuali relitti dell’aereo.


La contraddittorietà delle notizie continua: infatti contrariamente a quello che era stato dichiarato ieri l’esercito egiziano afferma che nessun segnale di sos è stato inviato da parte del pilota.


Ieri il ministro dell’aviazione egiziano Sherif Fathi aveva affermato che la probabilità che l’aereo sia stato abbattuto a seguito di un attacco terroristico è “superiore alla possibilità che si sia verificato un guasto tecnico”. Dello stesso parere è la candidata alla presidenza americana: “Sembra proprio che sia un atto di terrorismo”, ha detto Hillary Clinton

Il ministro degli Esteri Francese ha invece sottolineato di non avere alcuna informazione aggiungendo che “oggi la priorità è ritrovare questo aereo”.

Le ricerche per capire cosa realmente sia successo continuano.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*