Prostitute timbravano il cartellino COMMENTA  

Prostitute timbravano il cartellino COMMENTA  

Una vera e propria organizzazione criminale che sfruttava diverse donne facendole lavorare come prostitute è stata sgominata dai carabinieri della compagnia di Venaria, in provincia di Torino. Si tratta di una banda italo-romena specializzata in furti, rapine e sfruttamento della prostituzione, che trattavano le prostitute come normali impiegate facendo loro timbrare il cartellino a inizio e fine giornata. Per trovare clienti, l’organizzazione criminale pubblicava annunci anche su bacheche online di incontri, accompagnati da fotografie e numeri di cellulare delle ragazze. Otto persone sono state arrestate dai carabinieri.

Leggi anche: Genova: Banda gestiva filiera del falso. Merce nascosta in un caveau

Leggi anche

Referendum: Renzi annuncia le sue dimissioni
News

Referendum: Renzi annuncia le sue dimissioni, le reazioni del mondo

Referendum costituzionale: bocciata la riforma. Vince il NO. Matteo Renzi annuncia le sue dimissioni. Il premier Matteo Renzi ha telefonato al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, una volta confermato l'esito negativo del referendum, prima della conferenza stampa in cui ha annunciato le dimissioni. Prima della conferenza stampa ha inviato un tweet: "Grazie a tutti, comunque. Tra qualche minuto sarò in diretta da Palazzo Chigi. Viva l’Italia! Ps Arrivo, arrivo". Dopo la vittoria del No al referendum, con voce rotta dalla commozione, in una conferenza stampa a Palazzo Chigi che conclude con un ringraziamento a moglie e figli. Il popolo italiano "ha parlato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*