Come proteggere i dati personali sul web COMMENTA  

Come proteggere i dati personali sul web COMMENTA  

dati personali

Gli esperti consigliano seguire una serie d’accorgimenti per garantire la sicurezza dei nostri dati personali sul web. Vediamo insieme alcuni consigli.

I pirati del web sono sempre di più, e dopo aver hackerato dei dati su Dropbox e Linkind, alcune aziende e particolari stanno cominciando a creare delle misure di sicurezza per evitare che questo possa succedere ancora. Questi sono alcuni dei semplici accorgimento per proteggere i propri dati personali sul web.

  • La scelta della password. Da non far assolutamente l’errore di scegliere la stessa password per tutti i nostri account. E’ da preferire usare una password diversa e difficile per ogni account.

    Gli esperti del web consigliano vivamente l’uso del gestore password, dato che si tratta della maniera più facile di avere tutte le nostre password sotto controllo.

  • La verifica in due passaggi.

    Ma…cosa significa? Si tratta di una tecnica che viene già utilizzata dalle grande piattaforme come Yahoo e Linkedin. Consiste in vincolare ad un altro dispositivo l’account che vogliamo proteggere.

    L'articolo prosegue subito dopo

    Così se qualche persona vuole accedere da un dispositivo non riconosciuto al nostro account, verrà spedito in automatico un SMS  al numero di telefono predeterminato con un codice. Questo codice ci servirà per accedere al servizio. Linkedin, Facebook e Yahoo sono alcune delle piattaforme che forniscono questo servizio.
  • Cambiare regolarmente la password. Gli esperti consigliano cambiare la nostra password ogni poco tempo. Di questa maniera se il nostro account viene hackerato e non ci accorgiamo, il hacker non potrà utilizzare i nostri dati. Gli esperti del web suggeriscono cambiare le password una volta all’anno. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*