Protestano le donne cecene sul web: ecco perché COMMENTA  

Protestano le donne cecene sul web: ecco perché COMMENTA  

La vicenda della diciassettenne russa  Kheda Goilabiyeva sta destando scalpore. La ragazza è stata costretta a convolare a nozze con un poliziotto più adulto di lei di trenta anni e per giunta già sposato. Elena Milashina, la giornalista che ha denunciato pubblicamente lo scandalo è stata costretta a fuggire per evitare ritorsioni. Il commissario per i diritti civili e la tutela dei minori di Mosca ha giustificato le nozze dichiarando pubblicamente che: “E’ giusto sposare una minorenne, a 27 anni sono già vecchie”. Il commissario Pavel Asthakov ha poi aggiunto che le donne cecene, a differenza di quelle che provengono da altre zone della Russia, invecchiano prima. A ventisette anni ne dimostrano già 50: di conseguenza non è sbagliato prendere come sposa una minorenne.


Rispetto alla vicenda di Kheda e alle affermazioni del commissario le donne cecene hanno organizzato una protesta via web, soprattutto tramite Instagram. La maggior parte delle donne che ha aderito alla campagna ha meno di 27 anni, e si è fatta fotografare facendo smorfie per mettere in evidenza le rughe di espressione.

Altre donne, più anziane, hanno dimostrato di essere altrettanto avvenenti rispetto alle ragazze. E c’è anche chi ha inviato all’indirizzo di Asthakov un bel gestaccio.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Protestano le donne cecene sul web: ecco perché | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*