Protezione solare per i bambini

Guide

Protezione solare per i bambini

Da sempre si è pensato che l’esposizione al sole fosse un beneficio per i bambini che fanno attività all’aria aperta. Tuttavia adesso sappiamo che l’esposizione al sole può essere dannosa in quanto crea danni alla pelle come un suo prematuro invecchiamento e favorisce la possibilità di tumori alle pelle. La prevenzione solare dovrebbe iniziare durante l’infanzia e accompagnare tutta la vita del bambino. L’accademia Americana di dermatologia ha stimato che l’80% di esposizione al sole di tutta la vita si produce prima dei 18 anni per questo la prevenzione dal sole durante l’infanzia è fondamentale per prevenire danni alla pelle e la futura eventualità di un cacro.

Danni del sole & cancro della pelle

L’energia del sole raggiunge la terra attraverso invisibili raggi ultravioletti che entrano nella pelle causando danni visibili e invisibili. Scottature solari, abbronzatura e lentiggini sono esempi visibili dei danni causati dal sole. Danni invisibili si hanno quando il sole danneggia le cellule della pelle che con un’esposizione prolungata nel tempo possono provocare rughe, macchie e tumori della pelle.

Si ha ragione di credere che le scottature più gravi veicolino lo sviluppo del melanoma. Il melanoma è la forma più pericolosa di tumore alla pelle. Colpisce persone di tutte le età e diverse parti del corpo, può portare anche alla morte. La prolungata esposizione al sole nel corso degli anni può poi portare al tumore della pelle conosciuto come tumore basale delle cellule della pelle. Questo tipo di cancro si sviluppa solitamente in là negli anni ma si sono riscontrati casi anche nell’adolescenza. Questo tipo di cancro, a differenza del melanoma, non si sposta in altre aree del corpo tuttavia continua a distruggere la pelle circostante e le strutture sottostanti che devono poi essere rimosse.

I bambini maggiormente a rischio sono quelli con la pelle e i capelli chiari o che hanno nella storia della loro famiglia persone con melanoma o tumori della pelle.

Proteggi la pelle del tuo bambino

L’Accademia Americana di Dermatologia raccomanda ai genitori di insegnare ai loro figli l’ “ABC for Fun in the Sun” concetto che insegna come proteggersi dal sole, ciò sarà utile nel corso di tutta la vita per prevenire i danni del sole e i tumori alla pelle.


Il concetto dell””ABC for Fun in the Sun” si basa sugli acronimi delle lettere
A, B, C e S. La lettera A sta per “Away” (lontano), bisogna insegnare ai bambini a
stare lontani dal sole nelle ore centrali della giornata. I bambini non dovrebbero essere esposti al sole dalle 10 alle 4 del pomeriggio, in questo periodo infatti i raggi ultravioletti sono più forti e possono causare danni maggiori. La lettera B sta per “Block” (blocco), ricorda ai bambini di usare sempre creme solari di protezione 15 o superiore, le creme vanno applicate ogni due ore anche nelle giornate nuvolose. La lettera C sta per ” cover up” (coprire), ricorda ai bambini di coprirsi quando stanno al sole o con un cappello e/o con una maglietta. Gli indumenti infatti forniscono un’ulteriore protezione in quanto filtrano i raggi solari. I bambini possono poi indossare degli occhiali da sole che filtrano i raggi UV proteggendo i loro occhi. La lettera S infine sta per ” speak up” (parlare), invita i bambini a parlare con amici e con altre famiglie dell’importanza della protezione solare. I genitori poi devono dare il buon esempio utilizzando tutte le protezioni necessarie per prevenire i danni del sole.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...