Provincia, progetto “Rete Lavoro”: beffa per i candidati ai tirocini formativi

Catania

Provincia, progetto “Rete Lavoro”: beffa per i candidati ai tirocini formativi

Sospesi alcuni tirocini formativi senza alcuna motivazione. Molti candidati beffati dopo aver sostenuto il colloquio di selezione presso La Provincia di Catania in agosto. Ennesima delusione per molti giovani catanesi. Nel bando si cita anche Promuovitalia.

CATANIA – Con il lavoro non si scherza. Diciamolo subito. Andiamo per ordine in quest’ennesima storia tutta catanese. Nel mese di giugno la Provincia Regionale di Catania emana un avviso pubblico per la selezione di num. 16 tirocini formativi “on the job” presso Aziende della Provincia di Catania. Fioccano le domande di partecipazione per diverse figure professionali, in totale 9 (dall’addetto alla cura della persona all’addetto al marketing, dai servizi di segreteria a quelli amministrativi). La lista dei candidati per soli nove posti è lunga. Tra i requisiti obbligatori, quello di essere disoccupati.

La fase di selezione. Il 29 luglio, dopo un mese dalla presentazione delle domande, sul sito web della Provincia di Catania è pubblicata la lista dei candidati ammessi alla fase di selezione.

Gli ammessi si presentano giorno 4 agosto, alle ore 9.00, al piano meno 1, del Centro Direzionale Nouvaluce, sede della Provincia Regionale di Catania, in via Nuovaluce 67/A – Tremestieri Etneo, muniti del documento di riconoscimento e di un curriculum vitae firmato, ovviamente. Molti arrivano puntuali, si firma e si spera che tutto possa cominciare in breve tempo. Nessuno fa gli onori di casa, seduti si aspetta l’avvio della selezione che tarda ad arrivare. Dopo un‘ora, i dirigenti della Provincia, comunicano che bisogna aspettare i rappresentanti delle aziende che hanno richiesto i tirocini . Pazienza, si dice, in una situazione del genere, purchè si trovi lavoro. Solo alle ore 11 cominciano le fasi di selezione ed in maniera veloce e sbrigativa si liquidano i candidati. Nessun colloquio approfondito e dettagliato. Cinque minuti possono bastare, e cosi, si va a casa, sperando di aver dato il massimo nel minimo tempo. L’impressione è che fosse quasi tutto scritto, ma a pensare male si fa peccato.

La beffa finale. Passa un altro mese.

In molti aspettano i risultati. Finalmente il 30 Agosto esce la lista definitiva degli ammessi al tirocinio formativo. L’ultima delusione, per molti ragazzi che speravano di trovare un’occupazione seria, è dietro la porta. Tre ditte hanno sospeso il loro tirocinio. La provincia cosi scrive: “I tirocini per n. 2 Addetto marketing, vendita, assistenza ai clienti ( n. 1 Extra s.a.s. e n. 1 Informatica e Telecomunicazioni s.r.l.) e per n. 2 Addetti per l’informatica, analista programmatore e sviluppo di software ( n. 2 Proxima s.r.l.) sono stati sospesi”.
Senza nessuna spiegazione particolare. Il caso è chiuso. Intanto in molti avranno preso l’ennesima delusione. Al peggio non c’è mai fine.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*