Psr: apertura di tre nuovi bandi sulle misure 112, 121 health check e 311

Attualità

Psr: apertura di tre nuovi bandi sulle misure 112, 121 health check e 311

Claudio Sacchetto: “L’Assessorato Regionale all’Agricoltura persegue l’obiettivo primario di utilizzare al meglio, e con il massimo profitto, le opportunità utili ad incentivare e sostenere, in più ambiti d’azione, l’investimento da parte delle realtà aziendali agricole del territorio; la priorità diviene ancora più impellente nella fase attuale in cui il periodo di programmazione 2007-2013 volge verso il termine”.

Sono stati oggetto di approvazione, ieri mattina in sede di Giunta regionale, i criteri e le disposizioni per l’emanazione dei 3 bandi 2013 inerenti le misure 112, 121 health check e 311 del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013.

In riferimento alla misura 112 “Sostegno all’insediamento di giovani agricoltori” il bando in prossimità di apertura prevede una dotazione finanziaria pari a 9.888.020 euro. Gli aiuti, in conto capitale, consisteranno in premi destinati ai giovani che si insediano per la prima volta in qualità di titolari di azienda agricola.

Un secondo bando riguarderà la misura 121 inerente l’“Ammodernamento delle aziende agricole”, specificatamente le nuove sfide health check: mediante l’assegnazione di una somma pari a 4.119.832 euro saranno erogati contributi per interventi rientranti nelle sottoazioni “Adattamento ai cambiamenti climatici e mitigazione dei relativi effetti”, “Gestione delle risorse idriche” e “Sostegno agli investimenti connessi alla produzione lattiero casearia”.

Sono state infine licenziate le disposizioni per un terzo bando insistente sulla misura 311 del Psr, “Diversificazione in attività non agricole”, riservando 1.481.795 euro per contributi finalizzati ad interventi di diversificazione delle aziende rurali riferito ad attività quali l’agriturismo, i servizi educativi e sociali.

I bandi saranno aperti a metà ottobre, la scadenza è stata fissata al 31 gennaio 2014 (salvo chiusura anticipata in caso di esaurimento delle risorse).

Le domande devono essere presentate per via telematica (rivolgendosi ad un CAA – Centro Abilitato di Assistenza Agricola, oppure in proprio con le modalità precisate dalla normativa regionale). La domanda dovrà essere consegnata anche in forma cartacea alla Provincia competente entro i 15 giorni lavorativi successivi alla presentazione per via telematica, completa delle documentazioni (relazione tecnica, progetti, autorizzazioni, ecc…) specificate dai bandi.

L’ Assessore Regionale all’Agricoltura Claudio Sacchetto ha dichiarato: “Nella fase economicamente delicata che il comparto rurale sta vivendo, riteniamo opportuno e doveroso il completo investimento delle risorse pubbliche presenti. Preso atto che parte delle somme assegnate negli anni passati alle misure 112, 121 health check e 311 del Psr non sono state utilizzate, e considerate le necessità esplicitate da parte della base agricola, è stato deciso di predisporre l’apertura di tre nuovi bandi, ponendo a disposizione del territorio un contributo complessivo superiore ai 15 milioni di euro.
L’Assessorato Regionale all’Agricoltura persegue l’obiettivo primario di utilizzare al meglio, e con il massimo profitto, le opportunità utili ad incentivare e sostenere, in più ambiti d’azione, l’investimento da parte delle realtà aziendali agricole del territorio; è fondamentale lavorare per evitare di perdere preziose possibilità di sostegno all’attività economica, la priorità diviene ancora più impellente nella fase attuale in cui il periodo di programmazione 2007-2013 volge verso il termine”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...