Pubblico impiego, Madia: ‘No all’aumento a pioggia dei salari’

News

Pubblico impiego, Madia: ‘No all’aumento a pioggia dei salari’

Potrebbe subire un blocco, per alcune categorie di dipendenti pubblici, l’adeguamento automatico all’inflazione per gli stipendi statali. A confermarlo è stato il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia, in una intervista rilasciata al quotidiano ‘Il Messaggero‘ e pubblicata nell’edizione odierna. Secondo il ministro il cosiddetto aumento ‘a pioggia’ potrebbe non essere applicato a tutti gli statali: ‘bisognerà anche capire che indirizzo si vuole dare alla nuova tornata contrattuale, considerando che siamo in una fase di inflazione molto bassa. E considerando che uno statale su quattro riceve in busta paga il bonus da 80 euro varato da questo governo‘.

L’applicazione di criteri differenziati a seconda delle fasce di reddito e delle categorie d’appartenenza è un provvedimento al vaglio del consiglio dei ministri: ‘non è ancora deciso – ha proseguito la Madia nell’intervista – ma può avere un senso ragionare su criteri differenziati, come le fasce di reddito, le funzioni, le categorie’.

Allo studio del governo anche la ‘riduzione dei comparti’, per ridurre il numero dei settori che differenziano le varie categorie dell’impiego pubblico, anche se andranno fatte delle opportune distinzioni: ‘faremo una riduzione con una ratio ben precisa: dobbiamo trovare le specificità che accomunano i settori.

Ma non a livello di governo. Non ha senso mettere la sanità con le Regioni perché la sanità è solo di competenza regionale‘.

Anche il meccanismo delle assunzioni subirà delle modifiche, mettendo al bando il sistema del ‘turno over automatico’: ‘ Vogliamo cambiare in maniera strutturale il modo di programmare le assunzioni nel settore pubblico. Dobbiamo riuscire ad assumere le persone necessarie con le professionalità che servono‘.

Il ministro ha anche parlato del caso di cronaca relativo all’assenteismo al Comune di Sanremo, dove un altro episodio di ‘furbetti del cartellino’ ha portato all’arresto di 43 persone: ‘la maggioranza dei dipendenti pubblici sono persone per bene. Per risolvere questo problema c’è soltanto una soluzione, che il governo sta peraltro portando avanti con determinazione: la trasparenza’.

2 Trackback & Pingback

  1. Pubblico impiego, Madia: ‘No all’aumento a pioggia dei salari’ | Ultime Notizie Blog
  2. Pubblico impiego, Madia: ‘No all’aumento a pioggia dei salari’ | Braincell

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche