I puffi: streaming, sigla, personaggi, episodi più belli COMMENTA  

I puffi: streaming, sigla, personaggi, episodi più belli COMMENTA  

I puffi: streaming, sigla, personaggi, episodi più belli
I puffi: streaming, sigla, personaggi, episodi più belli

Dalla loro nascita, hanno fatto innamorare generazioni di fan in tutto il mondo: sono i Puffi, uno dei capolavori degli ultimi decenni

In un posto molto lontano c’è un villaggio con case a forma di fungo. Lì vivono i Puffi. Queste piccole creature sono alti poco più di tre mele, esattamente come si dice nella sigla, ovviamente cantata da Cristina d’Avena, hanno la pelle blu e indossano soltanto un paio di pantaloni e un cappello, quasi sempre di colore bianco. Sono felici e vivono in maniera pacifica nella loro comunità anche se la loro tranquillità è spesso disturbata da Gargamella, che fa parte del loro mondo dei cattivi, insieme al suo gatto e spesso al suo aiutante, lenticchia.

I Puffi sono quindi delle piccole creature immaginarie blu, piuttosto simili a folletti, che vivono in una ricreata foresta europea nell’era medievale. Apparsi all’inizio come personaggi secondari del fumetto John & Solfami, si sono presto guadagnati un loro preciso successo autonomo, ad opera dello stesso Peyo di John e Solfamì, in collaborazione con Yvan Delporte. La loro notorietà è poi aumentata grazie a un film (Il flauto a sei Puffi, con la trama derivata dalla loro prima apparizione) ed a diverse serie a cartoni animati che sono state prodotte da Hanna-Barbera e che sono ovviamente arrivate anche in Italia, su Mediaset.

Il loro nome originale “Schtroumpfs” nasce nel 1958 quando, in vacanza, Peyo chiede ad un amico di passargli una saliera, ma sul momento non gli viene in mente il nome “saliera”. “Passe-moi le… schtroumpf” (“Passami il… Puffo”), gli dice, e scoppia in una risata. L’amico ridendo risponde: “Ecco il tuo puffo. Quando avrai smesso di puffare, ripuffalo al posto suo!” Dopo aver usato scherzosamente questo termine assurdo, Peyo decide di darlo alla sua nuova creatura.  In Italia la serie animata dei Puffi è stata trasmessa da subito sulle reti locali nel 1982. Un anno prima invece uscirono la prima sigla in 45 giri e il 33 giri “Arrivano i Puffi”.

Gli episodi più belli sono quelli dell’introduzione dei piccoli puffi, quattro nuovi personaggi, e quelli in cui Gargamella arriva vicino a scoprire il loro nascondiglio, anche se alla fine non ci riesce.


 

Leggi anche

About Modestino Picariello 634 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*