Puglia, al via la nuova campagna anti influenza

Puglia, al via la nuova campagna anti influenza

Bari

Puglia, al via la nuova campagna anti influenza

Puglia, al via la nuova campagna anti influenza
Puglia, al via la nuova campagna anti influenza

Parte la campagna 2015-2016 “Non lasciarti influenzare” pro vaccinazione

Lo scorso anno in Puglia 22 morti a causa dell’influenza

Si intitola “Non lasciarti influenzare” la campagna 2015-2016 pro vaccinazione contro l’influenza in Puglia.

882mila scorte di vaccino sono state acquistate con gara unica regionale dall‘Asl Bari. La protezione indotta dal vaccino comincia due settimane dopo l’inoculazione e perdura per un periodo di sei-otto mesi. La trasmissione del virus si può avere per via aerea, attraverso la saliva, o anche tramite contatto con mani contaminate. Per questo, insieme col vaccino sono raccomandati alcuni gesti per limitare la trasmissione del virus: lavarsi le mani, coprirsi la bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, restare a casa in caso di febbre. Si stima che come ogni anno, il picco influenzale in Puglia si avrà dalla seconda alla settima settimana del prossimo anno.

Ai soggetti con patologie croniche, agli ultra 65 e a tutti coloro i quali soffrono di complicanze respiratorie, il vaccino verrà offerto attivamente e gratuitamente.

Vaccino gratis anche per donne al secondo o terzo mese di gravidanza, medici e personale medico, familiari e persone a contatto con soggetti a rischio, personale delle forze di polizia. Il vaccino contiene coperture contro diversi ceppi influenzali legati a virus di tipo A e B. Per i virus di tipo A ci sono i ceppi H1n1 e H3n2.

Lo scorso anno solo in Puglia si sono registrati ben 22 i morti accertati per influenza, 60 casi gravi e circa 300mila persone a letto. L’obiettivo della nuova campagna è senz’altro quello di migliorare una situazione che è stata disastrosa anche a causa della disinformazione.

1 Trackback & Pingback

  1. Puglia, al via la nuova campagna anti influenza | Braincell

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche