Puglia, uccide la moglie e una figlia e si butta in piscina

Cronaca

Puglia, uccide la moglie e una figlia e si butta in piscina

Ennesima tragedia della follia, in un paese della provincia di Bari, Sannicandro. Un uomo di 55 anni, farmacista, ha ucciso la moglie, vicesindaco del paese, e la figlia di venti anni, in procinto di festeggiare il compleanno. Poi ha colpito mortalmente alla testa anche il figlio di 24 anni, che ora è in coma irreversibile. Poi preso dalla disperazione si è suicidato buttandosi in piscina.

Gli inquirenti stanno ricostruendo l’accaduto, le cui dinamiche sono ancora da chiarire. Si sta cercando anche l’arma utilizzata dal farmacista per uccidere le due donne. A scoprire i corpi senza vita è stata la fidanzata di Claudio Piccolo, che si è recata nella villa della famiglia perché preoccupata dal fatto che il ragazzo non risponde al telefono. Pare si sia trattato di un raptus di follia da parte del capofamiglia, che ha lasciato tutti increduli e spiazzati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche