Può una App aiutare a ridurre il digital divide?

Tecnologia

Può una App aiutare a ridurre il digital divide?

La convergenza verso una società sempre più dipendente dal Web e dalla dimensione mobile rischia di lasciare indietro molti cittadini. Negli Stati Uniti la Federal Communications Commission ha bandito un concorso, per 100.000 dollari in premi, dedicato agli sviluppatori di applicazioni per trovare idee volte a prevenire che ciò accada.

“I costi del digital divide sono alti e cresceranno sempre di più nei prossimi anni. Cinque anni fa, non possedere una connessione a banda larga pareva non costituire un grande problema. Ma oggi non è più così”, ha scritto in un comunicato il presidente FCC Julius Genachowski .

Il primo premio di $ 30.000 è andato agli sviluppatori di Yak.bus, un’applicazione che rende i tempi di arrivo degli autobus e dei treni immediatamente disponibili ai cellulari tramite una semplice funzione di messaggio di testo.
Secondo classificato Homeless SCC, servizio locale che permette a coloro che si trovano in rifugi per senzatetto di superare la dipendenza dalle agenzie dedicate.
Terzo in graduatoria è txt2wrk, applicazione pensata per l’occupazione e per chi cerca lavoro che funziona tramite semplice text-to-speech, con i comandi del telefono cellulare.

In definitiva, l’iniziativa da parte della FCC e la Knight Foundation si propone di stimolare lo sviluppo del senso civico e di applicazioni a beneficio di tutti, stimolando la partecipazione al mondo wireless.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche