Pussy Riot: 7 anni di carcere per aver cantato Liberaci da Putin in chiesa

Le componenti della punk band russa Pussy Riot rischiano una condanna a 7 anni di carcere. La loro colpa è stata quella di aver recitato una versione corretta e riveduta dell’Ave maria nella quale si chiedeva alla vergine di liberare la Russia da Putin. Il fatto è accaduto lo scorso febbraio nella cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca. Le ragazze furono immediatamente arrestate. Ufficialmente l’accusa è di vandalismo motivato da odio religioso. Sembra chiaro, però, che si tratti di un pretesto. Il presidente Putin non tollera nessuna manifestazione di dissenso nei suoi confronti.

L'articolo prosegue dopo il video

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=F1ZiZvGeN0I&w=560&h=315]

loading...

Commenta per primo "Pussy Riot: 7 anni di carcere per aver cantato Liberaci da Putin in chiesa"

Commenta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato

*