Qual è il costo della vita in Estonia COMMENTA  

Qual è il costo della vita in Estonia COMMENTA  

Qual è il costo della vita in Estonia
Qual è il costo della vita in Estonia

Conosci l’Estonia, ti piace e stai pensando di trasferirti lì almeno per un po’? Ecco qualche informazione sul costo della vita in loco così da poterti fare un’idea anche in rapporto allo stipendio che avrai.

  • L’Estonia è a buon mercato se si vuole compararla alla maggior parte dei paesi dell’Europa.
  • Se si ha uno stipendio base è difficile far fronte a tutte le spese, se si ha anche famiglia.
  • Nel corso degli ultimi anni c’è stato un aumento leggero del costo della vita: i ristoranti e i trasporti non sono proprio economicissimi, ma gli affitti sono piuttosto abbordabili, quindi per questo non preoccuparti.
  • Purtroppo i supermercati hanno prezzi esorbitanti, se non per il salmone, che, invece, costa pochissimo, quindi ponderare sempre bene la spesa da fare e cosa comprare e quando è il caso di mangiare fuori o meno. In Estonia si mangia molto bene praticamente dappertutto e puoi anche assaggiare qualcosa di nuovo, come l’orso marinato o la carne trita all’interno di salsa di panna detta in loco hakklihakaste.
  • Le stagioni con più presenza turistica sono quelle primaverili ed estiva.
  • Gli autoctoni vivono bene con un alto tenore di vita.
  • Se invece stai semplicemente pensando di recarti in Estonia per motivi turistici e hai pochi giorni, allora, se non hai problemi di soldi fai pure grosse spese e vai negli hotel migliori della città, se invece fuori fare economia ti consigliamo di non prendere i souvenirs che sono molto cari e di cercare delle piccole pensioni dove alloggiare, subito fuori città.
  • È bene sapere che l’economia del paese si basa soprattutto su due industrie: quella delle telecomunicazioni e quella manifatturiera ed è all’avanguardia visto anche il mercato florido grazie anche all’intervento di investimenti stranieri.
  • L’Estonia è un paese che offre moltissimo, soprattutto se si è giovani e si vuole lavorare nel terziario avanzato.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*