Qual è la trama de Il tamburo di latta COMMENTA  

Qual è la trama de Il tamburo di latta COMMENTA  

Il tamburo di latta (tedesco: Die Blechtrommel) è un adattamento cinematografico del 1979 del romanzo omonimo di Günter Grass. E’ stato diretto e co-scritto da Volker Schlöndorff. Stilisticamente, si tratta di una commedia nera surreale.


Il film ha vinto la Palma d’oro al Festival di Cannes 1979 e l’Oscar per il miglior film straniero nel 1980 ai 52 ° Academy Awards.


Il film inizia nel 1899 con il nonno di Oskar Matzerath, il personaggio principale, perseguito dalla polizia attraverso la rurale Casciubia. Nascosto sotto le gonne di una giovane donna di nome Anna Bronski, che sposa più tardi e ha una figlia con la madre di Oskar. Egli sfugge le autorità, fino a quando annega tentando di sfuggire loro. Col passare del tempo, Agnes ha una relazione incestuosa con la cugina Jan Bronski, un lavoratore della posta polacca, fino a che non viene introdotto il carismatico Alfred Matzerath mentre prestava servizio come infermiera durante la Prima guerra mondiale I due uomini diventano amici, anche se i rivali d’amore, e più tardi Agnes dà alla luce un figlio, Oskar. Oskar ha una mentalità da adulto fin dalla nascita e dopo aver sentito da Alfred che egli eredita il suo negozio di alimentari quando è un adulto, decide di smettere di crescere all’età di tre anni.


Al compimento dei tre anni, Oskar riceve un tamburo di latta, qualcosa che rimarrà con lui per il resto del film. Oskar si butta giù per le scale della cantina, e da quel giorno in poi non cresce più.

L'articolo prosegue subito dopo

Si scopre che Oskar ha la capacità di rompere il vetro con la sua voce, che egli usa per causare una rottura ogni volta che è sconvolto. Oskar usa il suo tamburo per scopi analoghi, come ad esempio interrompere un raduno nazista.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*