Qual è il periodo di latenza della scabbia? COMMENTA  

Qual è il periodo di latenza della scabbia? COMMENTA  

La scabbia è una condizione della pelle causata da un parassita microscopico. La scabbia provoca prurito e rossore della pelle tra le dita, al polso, gomito, ascella, pene, capezzoli, vita, glutei e scapole negli adulti e anche collo, piante dei piedi e delle palme nei neonati e nei bambini piccoli.


Descrizione
Sarcoptes scabiei hominis è un minuscolo acaro che scava sotto lo strato superficiale della pelle.

Sintomi
L’acaro causa prurito, eruzioni cutanee e sensibilità. Le persone con sistemi immunitari deboli o compromessi possono sviluppare vescicole e spessa crosta sopra la pelle a causa di infezioni batteriche secondarie.


Incubazione
Quando una persona è infestata da scabbia, i sintomi di solito appaiono da uno a quattro giorni, ma possono non apparire per un massimo di due mesi. Il paziente infetto può ancora trasmettere l’acaro della scabbia in qualsiasi momento dopo l’infezione iniziale.


Trattamento
Il trattamento per la scabbia è la permetrina e crotamitone ivermectina. Potrebbe essere necessario ripetere il trattamento se il prurito continua per più di due a quattro giorni.

L'articolo prosegue subito dopo


In seguito
Il trattamento con insetticidi come il lindano può aiutare a distruggere gli acari, ma tutti gli indumenti, lenzuola, asciugamani usati dal paziente prima del trattamento devono essere lavati in acqua molto calda e asciugati in un essiccatore a caldo.

Leggi anche

appendice
Salute

Appendice: ecco a cosa serve

Individuata da un gruppo di ricercatori della Midwestern University la funzione specifica dell'appendice, un tempo considerata mera vestigia filogenetica. Conosciuta anche come appendice vermiforme o appendice cecale, l'appendice è un prolungamento dell'intestino crasso; per la Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*