Qual è la differenza tra vitamine prenatali e multivitamine?

Donna

Qual è la differenza tra vitamine prenatali e multivitamine?

Le vitamine prenatali sono una varietà di vitamine create con le sostanze nutrienti specifiche necessarie per sostenere sia la madre che il feto durante i nove mesi di gravidanza. Le vitamine prenatali sono consigliate anche per le madri che allattano, per assicurare che continuino a ricevere la giusta quantità di nutrienti per se stesse e il loro bambino. I multivitaminici sono progettati con le dosi giornaliere raccomandate di vitamine e minerali, occasionalmente, per un adulto sano. Mentre i multivitaminici sono utili per gli adulti, non sono raccomandati per le donne incinte perché contengono quantità insufficienti di alcuni nutrienti e superiori quantità raccomandate di altri.

Calcio
Il calcio promuove lo sviluppo delle ossa e circolatorio nei feti. Le vitamine prenatali in genere contengono 300 mg al giorno.

Zinco
Uno studio pubblicato dal Centro di Nutrizione Umana, Dipartimento di Salute Internazionale e la scuola Johns Hopkins di Igiene e Sanità Pubblica ha riferito che l’assunzione di integratori di zinco durante la gravidanza ha un impatto positivo sullo “sviluppo neurocomportamentale del feto”.

Acido Folico
Secondo la Mayo Clinic, “l’acido folico aiuta a prevenire difetti del tubo neurale — gravi anomalie del cervello e del midollo spinale.

L’acido folico può anche ridurre il rischio di parto pretermine e basso peso alla nascita.” Anche se l’acido folico è disponibile in multivitaminici, i multivitaminici non contengono l’importo necessario per le donne incinte di 1 mg al giorno.

Vitamina A
I multivitaminici contengono troppa vitamina A per le donne incinte. Grandi quantità di vitamina A sono associati a difetti congeniti, tra cui difetti cardiaci.

Vitamina C
Secondo uno studio della Cochrane Pregnancy and Childbirth Group Trials Register, una quantità maggiore di vitamina C è essenziale in gravidanza per prevenire la pre-eclampsia, anemia e basso peso alla nascita. Per questo motivo, le vitamine prenatali sono confezionate con tipicamente 400 percento della dose giornaliera di vitamina C.

DHA
Uno studio pubblicato dal Journal for Progressive Lipid Development ha rilevato che “i bambini le cui madri sono state integrate con DHA durante la gravidanza avevano un miglioramento della funzione cognitiva, l’acuità visiva, e in generale lo sviluppo migliore del cervello.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche