Qual è la storia di Romeo e Giulietta

Guide

Qual è la storia di Romeo e Giulietta

Qual è la storia di Romeo e Giulietta
Qual è la storia di Romeo e Giulietta

Amore, omicidio, legami familiari: stiamo parlando di una delle tragedie di Shakespare più conosciute ma qual è la storia di Romeo e Giulietta?

A Verona vivevano due nobili famiglie, Montecchi e Capuleti, che si osteggiavano da sempre. Il giovane Conte Paride chiede ai Capuleti la mano della figlia di 14 anni, Giulietta. Il padre ritiene che la figlia sia ancora troppo giovane, ma il nobile insiste, allora Capuleti gli consiglia di fare la corte alla ragazza durante la festa in maschera del giorno seguente. La madre invece cerca di convincere Giulietta ad accettare Paride.

Romeo invece è il giovane figlio dei Montecchi ed è innamorato di Rosalina, che non comparirà mai in tutta la tragedia, ma che non contraccambia il suo amore. Mercuzio e Benvolio, gli amici del giovane, per distrarre Romeo dalle sue pene d’amore, lo convincono ad andare alla festa in maschera dei nemici. E’ qui che Romeo incontra Giulietta.

Con poche parole e molti sguardi, i due si innamorano all’istante.

Prima della fine del ballo, entrambi scoprono i loro cognomi.

Romeo si nasconde nel giardino dei Capuleti. Durante la famosa scena del balcone, quando Giulietta parla alla luna di Romeo, i due si giurano eterno amore e decidono di sposarsi in gran segreto. Con l’aiuto della Balia, il francescano Frate Lorenzo unisce in matrimonio Romeo e Giulietta, sperando che la loro unione possa portare pace tra le due famiglie.

Tebaldo, cugino di Giulietta, incontra Romeo e lo sfida a duello. Romeo rifiuta ma Mercuzio, non sapendo del matrimonio, si fa avanti. Tebaldo colpisce il giovane a morte e Mercuzio augura la peste ad entrambe le famiglie. Romeo, nell’ira, uccide Tebaldo per vendicare l’amico.

Arriva il Principe che chiede chi ha iniziato la rissa. Benvolio racconta l’accaduto, ma Donna Capuleti non ci crede, così il Principe manda Romeo in esilio, dovrà quindi lasciare la città prima dell’alba del giorno seguente non più tardi del cambio della guardia, altrimenti sarà messo a morte.

Giulietta intanto viene a sapere dell’accaduto e manda la Balia da Frate Lorenzo, dove si è rifugiato Romeo, per accordarsi sull’ultimo saluto prima dell’esilio.

Intanto il Conte Paride chiede la mano di Giulietta e i genitori acconsentono credendo di allietare la figlia per la morte del cugino e decidono di fissare la data per giovedì.

I due innamorati riescono a trascorrere l’ultima notte insieme, poi all’alba Romeo deve partire per Mantova.

I genitori di Giulietta le danno la notizia del matrimonio. Lei non vuole acconsentire, ma il padre la aggredisce verbalmente, così lei finge di cambiare idea e chiede di andare a confessarsi da frate Lorenzo.

Frate Lorenzo prepara a Giulietta una pozione-sonnifero che la porterà ad uno stato di morte apparente solo per quarantadue ore per non sposare Paride e fuggire. Intanto il Frate manda un suo messaggero da Romeo per avvisarlo: deve andare a prendere Giulietta quando si sarà svegliata e potranno così fuggire insieme.

Intanto Giulietta, prima di dormire, beve il sonnifero. La mattina dopo la Balia la trova morta, così la ragazza viene sepolta nella tomba di famiglia, insieme a Tebaldo.

Romeo viene a sapere dal suo servo della morte di Giulietta, così si procura un veleno per togliersi la vita dopo aver dato l’ultimo saluto alla sua giovane sposa.

Frate Lorenzo viene a sapere che la sua lettera non è stata consegnata perché Mantova era in quarantena per la peste.

Romeo entra nell cripta dei Capuleti, ma si imbatte in Paride. Tra i due nasce un duello e Paride rimane ucciso. Il paggio di Paride corre a chiamare aiuto mentre Romeo si toglie la vita con il veleno dopo aver dato l’ultimo bacio a Giulietta. Intanto arriva frate Lorenzo che corre nella cripta, ma trova i corpi di Paride e Romeo senza vita. Giulietta di sveglia e il frate le fa capire che cos’è successo. Si sentono delle voci, il frate le chiede di seguirlo, ma lei non vuole, così lui fugge impaurito. Giulietta rimane sola con i corpi di Paride e Romeo senza vita e decide di uccidersi con il pugnale del suo amato per raggiungerlo.

Alla fine le due famiglie e il Principe corrono alla cripta e frate Lorenzo racconta dell’amore dei due giovani e del loro matrimonio segreto.

Capuleti e Montecchi decidono così di porre fine alle loro dispute mentre il Principe li maledice per il loro odio che ha causato la morte dei loro figli

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*