Qual è la storia di Tristano e Isotta COMMENTA  

Qual è la storia di Tristano e Isotta COMMENTA  

Qual è la storia di Tristano e Isotta
Qual è la storia di Tristano e Isotta

Su Tristano e Isotta e il loro amore clandestino molto si è fantasticato nei secoli: Wagner ha messo il loro amore in musica, Joseph Bédier ne ha fatto un romanzo e ne è stato tratto un film. Ma la vera storia di Tristano e Isotta nasce da un antico mito celtico.


 

Secondo la leggenda celtica, Tristano, orfano di padre, è cresciuto in Cornovaglia alla corte dello zio, il re Marco. Divenuto un valente guerriero, parte per liberare il regno dalla vessazione dell’Irlanda. Uccide il fratello del re d’Irlanda, ma resta ferito. A curarlo è la figlia del re irlandese, Isotta la Bionda.


Al suo rientro in Cornovaglia, re Marco decide di prendere in moglie la proprietaria di un capello biondo portato dal mare: è Isotta. Tristano torna in Irlanda a prenderla e Isotta accetta, per mettere pace tra i due regni. Ma durante il viaggio di ritorno i due bevono per sbaglio un filtro d’amore destinato agli sposi.


Isotta sposa re Marco, ma si sottrae con l’inganno alla prima notte di nozze. Tristano e Isotta intrecciano una relazione clandestina, finché Tristano non si allontana dal regno e prende moglie: la bretone Isotta dalle Bianche Mani.

L'articolo prosegue subito dopo


Ma viene ferito di nuovo e, sapendo che solo Isotta la Bionda può curarlo, la manda a chiamare, chiedendole di issare sulla nave vele bianche se accetterà e vele nere se rifiuterà. Quando Isotta dalle Bianche Mani, gelosa, gli dice che le vele sono nere, Tristano si lascia morire. Isotta, per il dolore, muore a sua volta. Si ritroveranno, infine, nella morte: pentita, Isotta dalle Bianche Mani li fa seppellire insieme.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*