Quale dieta per ridurre il rischi di infarto e ictus?

Guide

Quale dieta per ridurre il rischi di infarto e ictus?

Ormai sappiamo tutti che per migliorare la nostra salute non bastano le cure mediche, ma fondamentale è il modo in cui ci alimentiamo.

Ancora una volta delle ricerche universitarie spagnole hanno dimostrato che la dieta mediterranea, a base di cereali, frutta, verdura, pesce e olio di oliva, riduce circa del 30% il rischio di infarto e ictus.

Questo tipo di alimentazione che limita notevolmente il consumo di prodotti caseari e di carni rosse, non solo aiuta a ridurre i rischi cardiovascolari, ma condiziona in modo positivo anche patologie metaboliche come il diabete e le dislipidemie (eccessi di colesterolo e lipidi nel sangue), oltre che i tumori del colon e dell’endometrio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*