Quale è minimo spesa detraibile bonus mobili 2014 COMMENTA  

Quale è minimo spesa detraibile bonus mobili 2014 COMMENTA  

Il Decreto legge 63 / 2013  rende possibile ottenere una detrazione fiscale a chi decide di  acquistare mobili per l’arredamento di  un edificio  già esistente in fase di restauro purché tali opere siano svolte nel periodo tra il 6 Giugno 2013 e il 31 Dicembre 2014, grazie  alla proroga.

Nello specifico, si può ottenere una detrazione fino a 10.000,00 Euro totali per :

  • Lavori di manutenzione straordinaria
  • manutenzione ordinaria su parti comuni dell’edificio
  • Acquisto mobili ma non complementi di arredo  quali porte, infissi e rivestimenti
  • I mobili devono essere nuovi
  • Grandi elettrodomestici di classe  energetica non inferiore ad A+
  • lavori di restauro conservativo
  • lavori  necessari per il risanamento dell’edificio che abbia subito un danno
  • Si considerano lavori svolti su parti comuni dell’edificio e  su singole unità.
  • lavori di restauro e di risanamento conservativo, e di ristrutturazione edilizia, riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie, che provvedano entro sei mesi dal termine dei lavori alla successiva alienazione o assegnazione dell’immobile.
  • In tale  importo sono inclusi  costi di trasporto e montaggio da parte di ditte specializzate.

Il Decreto prevede dunque un tetto massimo di spesa detraibile, 10.000 euro, ma non un tetto minimo.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*