Qual’è il miglior rimedio casalingo per la pelle secca e pruriginosa?

Guide

Qual’è il miglior rimedio casalingo per la pelle secca e pruriginosa?

La pelle secca è un fastidio comune, particolarmente in inverno. I sintomi della pelle secca possono includere pelle secca e che tira. Può anche verificarsi una desquamazione della pelle. Si possono notare delle spaccature nella pelle, e se la pelle e molto secca si può verificare anche un sanguinamento. Fortunatamente di solito la pelle secca può essere curata a casa.

Idratazione

Idratare spesso la pelle, particolarmente durante i mesi invernali. Scegliere una crema idratante ricca per risultati migliori. Se la pelle prude o è irritata, scegliere un idratante per pelli sensibili che contenga ceramide, acido ialuronico, lanolina o glicerina per ottenere il miglior risultato idratante. Idratare la pelle subito dopo aver fatto il bagno.

Bagno

Lunghi bagni bollenti possono essere rilassanti, ma contribuiscono alla secchezza della pelle. Fare il bagno o la doccia con acqua calda piuttosto che bollente ed evitare di starci per più di 15 minuti, e solo dai 5 ai 10 minuti quando la pelle è secca.

Evitare saponi antibatterici o disinfettanti e gel da doccia poiché disidratano la pelle. Scegliere saponi delicati e che contengano sostanze idratanti.

Detergenti

I detergenti aggressivi seccano la pelle. Utilizzare detergenti senza coloranti o profumi quando si lavano i vestiti. Evitare saponi per le mani antibatterici, perché spesso contengono alcol che secca la pelle. Scegliere piuttosto saponi che contengano idratanti e detersivi delicati per la pulizia della casa quando possibile, utilizzando guanti di gomma per lavare i piatti e fare le pulizie.

Nutrizione

Bere molta acqua e altri liquidi per tenere idratata la pelle. Anche mangiare cibi ricchi di acidi grassi essenziali omega 3 può prevenire la pelle secca, secondo WebMD. Includere nella dieta molto pesce, come l’ippoglosso, il tonno e il salmone. Mangiare noci e mandorle, e utilizzare l’olio d’oliva per cucinare. Altre buone fonti di acidi grassi sono la zucca e una varietà di fagioli, tra cui i fagioli bianchi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*