Quali disagi possono capitare in aeroporto? COMMENTA  

Quali disagi possono capitare in aeroporto? COMMENTA  

Chi viaggia spesso in aereo è particolarmente soggetto a disguidi e disagi che possono capitare durante gli spostamenti. Per esempio, è molto frequente lo smarrimento del bagaglio, soprattutto nei viaggi di lunga percorrenza. In questo caso il primo passo da fare è rivolgersi al banco “Lost and found”dell’aeroporto e compilare il modulo Pir (Property irregular report). Se, trascorsi 21 giorni dalla data dello smarrimento, non ci sono novità, il bagaglio verrà dato per perso. A questo punto occorre inviare alla compagnia aerea un reclamo tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.


Se, invece, il bagaglio ha subito dei danni, ci sono sette giorni di tempo dalla consegna per farlo presente. Le compagnie, in caso di smarrimento, deterioramento o distruzione del bagaglio devono risarcire il passeggero per un massimo di 1.167 euro a valigia (per saperne di più visita il sito www.enac.gov.it.


In aeroporto può capitare anche l’imbraco venga negato per overbooking. Quando la compagnia non riesce ad imbarcare tutti i passeggeri prenotati, ha l’obbligo di rimborsare il prezzo del biglietto oppure di trovare un posto su un altro volo non appena disponibile. In quest’ultimo caso, la compagnia deve garantire vitto e alloggio per tutto il tempo dell’attesa, oltre che rimborsare tutte le spese sostenute relative al disagio subito dietro la presentazione della relativa documentazione. Il viaggiatore ha diritto ad un indennizzo che va dai 250 euro per tratte fino a 1500 Km ai 600 euro per distanze superiori ai 3.500 Km.


Altro inconveniente parecchio frequente in aeroporto è il ritardo nei voli. Se il volo è in ritardo di due, tre o quattro ore, a seconda della lunghezza della rotta, al passeggero spetta il diritto di effettuare chiamate o inviare due fax a spese della compagnia e ricevere i pasti e le bevande necessarie, in base ai tempi di attesa.

L'articolo prosegue subito dopo

Se il ritardo supera le cinque ore, potrà scegliere di rinunciare al volo e chiedere la restituzione della tratta non usufruita.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*