Quali sono gli stilisti italiani emergenti

Donna

Quali sono gli stilisti italiani emergenti

stilisti italiani emergenti

La moda non si ferma mai e le nuove tendenze arrivano sempre più spesso dai giovani.Ecco gli stilisti italiani emergenti più promettenti da tenere d’occhio.

Ogni anno la moda si rinnova e il fashion system propone fogge e fantasie più o meno innovative. Ma non sono sempre e solo i grandi brand o gli stilisti famosi e affermati a segnare le nuove tendenze. Spesso sono stilisti giovani e alle prime armi, chiamati anche upcoming designers, a innovare il regno del fashion Quali sono gli stilisti italiani emergenti? E la loro filosofia? Ecco una breve lista di giovani talenti italiani da tenere d’occhio per estro e innovazione. Il primo è Francesco Visone, stilista napoletano che ha fatto della qualità artigianale e della funzionalità dei capi le proprie parole d’ordine. Nel 2011 Visone ha lanciato la sua prima collezione di borse, interamente made in Italy, progettate e realizzate a Napoli.

Le linee essenziali delle sue collezioni si sposano con i materiali pregiati e sono frutto di un attento lavoro e della cura per ogni minimo dettaglio.

Luca Laurenza approda alla moda dopo una laurea in Legge. Lavora come designer dal 2008, producendo abbigliamento da uomo. Si distingue per l’originalità e l’accostamento di colori della maglieria maschile, creando un outwear da uomo dal gusto bohometropolitano. Tra gli stilisti italiani emergenti da ricordare c’è una coppia di giovanissimi, di 29 e 27 anni. Loro sono Lina e Giuseppe e hanno fondato il brand Trip Mode. Dopo essersi innamorati grazie a un appuntamento di lavoro, i due hanno deciso di unire la loro passione per la moda. Il loro stile? “Strong, audace, sofisticato”, così come lo hanno descritto. I due amano reinterpretare le tendenze in voga secondo la loro filosofia. Grazie ai social riescono a tenere d’occhio tutti i trend del momento.

Una grande prova per Francesca Liberatore è stata la New York Fashion Week, dove la stilista italiana ha presentato la sua collezione autunno/inverno 2016-2017.Tra gli stilisti italiani emergenti, Francesca Liberatore si ispira alla donna che lavora, creando per lei capi dai tagli delicati e raffinati.

La businesswoman della Liberatore, con questi capi, è sempre all’altezza della situazione. Non solo il classico black&white tra le nuance perfette per lavoro e tempo libero; anche i colori caldi e avvolgenti per riscaldare gli ambienti e le giornate più fredde. Tutto questo si applica a piumini dai colli imbottiti e femminili trasparenze. Per dare un look più moderno ai tradizionali tagli d’ufficio intervengono geometrie asimmetriche, specialmente nelle gonne.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche