Quali sono cibi da evitare con calcoli renali

Guide

Quali sono cibi da evitare con calcoli renali

Se si è sofferto in passato di calcoli renali, o si è soggetti per storia familiare, ci sono anche degli accorgimenti alimentari che si possono adottare per evitarne la formazione.

Anche se ovviamente non è solo ciò che si mangia che può portare alla formazione dei dolorosissimi calcoli, pare che siano un fattore coadiuvante. Infatti essi sono delle formazioni di sali minerali che non riescono a sciogliersi nelle urine e formano dei “sassolini”.

Per prevenirli, si dovrebbe evitare il più possibile il sale e bere invece molta acqua; ci sono poi alcuni alimenti specifici da evitare, per via del loro contenuto in ossalati, ovvero:

  • carne affumicata;
  • salumi e insaccati;
  • fegato e rognone
  • alcuni tipi di pesce, come alici, aringhe e sardine;
  • crostacei e molluschi
  • cacao e cioccolato
  • caffè, tè e bevande gassate;
  • asparagi, barbabietole, bieta, cardi, cavoli, fagioli, fave, lenticchie, piselli, spinaci, rabarbaro, sedano, indivia, scarola, porro, le altre verdure sono invece consigliate;
  • fragole, lamponi, ribes e altri frutti di bosco, ok il resto della frutta;
  • frutta secca;
  • alcolici e superalcolici, ma sono concessi un bicchiere di vino o quantità moderate di birra.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*