Quali sono conseguenze peritonite COMMENTA  

Quali sono conseguenze peritonite COMMENTA  

ulcera-duodenale-sintomi-cura-dieta

Quando si ha l’appendice dell’intestino infiammata, si è contratta un’appendicite, ovvero un’infiammazione dell’ultimo tratto dell’intestino crasso. Questo provoca dolori addominali, vomito e diarrea: in genere il modo più efficace e definitivo di intervenire consiste in un intervento chirurgico che comporta la rimozione della parte ammalata.


Infatti una grave conseguenza dell’appendicite può essere la peritonite. Se il tubo intestinale si fora per via dell’infezione, diffonde l’infezione stessa anche nella membrana che avvolge tutti gli organi dell’apparato digerente e che si chiama peritoneo.


La peritonite può avere anche altre cause, ma è in ogni caso molto pericolosa e va subito curata con terapia antibiotica e se necessario un intervento chirurgico.

Infatti l’infezione dal peritoneo potrebbe diffondersi ad altri tessuti del corpo, in particolar modo al sangue e altri organi dando vita ad una sepsi.

La sepsi può compromettere in modo tale il corretto funzionamento dell’organismo al punto tale da condurre alla morte il paziente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*