Quali sono documenti per stranieri nozze in comune a Roma

Guide

Quali sono documenti per stranieri nozze in comune a Roma

nozze in comune a roma

Le nozze in Comune a Roma sono possibili sia per cittadini italiani che per cittadini stranieri. I documenti sono facilmente reperibili e i costi contenuti.

Chi non ha mai pensato di sposarsi nella città dell’Amor? È semplice allestire le nozze in Comune a Roma ed è una possibilità che viene offerta a chiunque lo desideri.

I romani devono fare richiesta nel Municipio di residenza di uno dei novelli sposi. Diversamente, se i futuri sposi risiedono in zone diverse, si deve scegliere il Comune – della sposa o dello sposo – in cui avanzare la richiesta delle pubblicazioni.

Successivamente, è necessario compilare un modulo di autocertificazione, facilmente reperibile online e inoltrare la richiesta per la Pubblicazione ufficiale del Matrimonio. Il giorno del giuramento ci si deve presentare muniti di una documento di identità valido (passaporto, patente o carta d’identità) e di una marca da bollo del valore di 16 eur0 – o di due marche da bollo, nel caso uno degli ospiti non abiti a Roma.

La possibilità di sposarsi in comune a Roma è offerta anche a cittadini stranieri o extracomunitari.

In tal caso sarà necessario presentarsi muniti di due marche da bollo dal valore di 16 euro cadauna e del passaporto in corso di validità. Si devono richiedere un nulla osta e ulteriori documenti da richiedere all’Ambasciata o al Consolato del proprio paese d’origine con sede in Italia – tali documenti variano a seconda della nazionalità. Andranno successivamente legalizzati presso l’Ufficio Territoriale del Governo di Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*