Quali sono gli incentivi fiscali per smaltimento amianto COMMENTA  

Quali sono gli incentivi fiscali per smaltimento amianto COMMENTA  

Il decreto n. 63 del 2013 prevede la detrazione fiscale per la bonifica dell’amianto. Le detrazioni possono variare dal 50% al 65%, ma comunque rappresentano un aiuto economico per chi decide di risanare le strutture della propria casa eliminando l’amianto come appunto stabilisce la legge.

Nel 1992 è stata decretata definitivamente la pericolosità di questo materiale potenzialmente cancerogeno, ed è stato messo al bando. Tuttavia sul territorio italiano esistono tuttora strutture in amianto e manufatti che dovrebbero essere smantellati: la pericolosità per la salute è dovuta al livello di usura, poiché quando comincia a sfaldarsi le particelle tossiche vengono rilasciate nell’ambiente e risultano dannose per l’organismo.

Gli incentivi fiscali per smaltire l’amianto prevedono la sostituzione delle coperture con altri tipi di isolamento termico oppure con l’installazione di impianti fotovoltaici. I costi di bonifica dell’amianto vengono ricompresi nelle spese coperte da agevolazione fiscale, la stessa prevista per le ristrutturazioni edilizie.

Le detrazioni si possono applicare anche ai manufatti in eternit. E’ però consigliabile rivolgersi ad un’azienda specializzata per effettuare i lavori di bonifica e smantellamento.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*