Quali sono gli integratori per riaccendere il desiderio? COMMENTA  

Quali sono gli integratori per riaccendere il desiderio? COMMENTA  

Sei in coppia da un po’ di tempo e stai vivendo un periodo di sessualità “tiepidina”? Ti piacerebbe trovare un modo che ti aiuti a rifare l’amore con slancio e brio? E’ possibile ritrovare la passione a letto ricorrendo ad un estratto vegetale, un integratore naturale e assolutamente privo di controindicazioni. Le bacche di “maqui” (nome botanico: aristotelica chilensis) racchiudono un mix di vitamine e polifenoli, noti alle popolazioni andine per combattere il calo del desiderio e la stanchezza. Una capsula da 600 mg al giorno, per due mesi, aiuta a ritrovare la passione assopita sotto le lenzuola.

Leggi anche: 10 consigli per far felice il proprio marito


Per lei: può essere utile anche un integratore a base di fenilalanina, un aminoacido utile a formare la L-tirosina, precursore della dopamina. Se questa sale, la prolattina si abbassa e si risvegliano i sensi assopiti. Come dosaggio va bene una capsula da 500 mg al giorno per la durata di due-tre mesi.

Leggi anche: 10 coppie più chiacchierate del 2015


Se lui a letto preferisce leggere o dormire, prova a dargli la radice di ginseng coreano, noto anche come “viagra vegetale”: grazie ai suoi ginsenosidi, combatte l’impotenza e calo del desiderio (dosi consigliate: compresse da 200 mg, per tre mesi). Questo integratore non è indicato per chi soffre di ipertensione.

Leggi anche

fa
Guide

Shatush come si fa

Ormai chi non conosce lo shatush? Per chi ancora non lo sa, è una tecnica che crea sfumature naturali sui capelli in due fasi.Come si fa?Ecco come procedere Ormai lo shatush è una tecnica nota a tutti. Talmente in voga da essere ormai quasi fuori moda, lo shatush consiste nel creare sulla chioma delle schiarite con un effetto naturale. Più precisamente, la tecnica consiste nella decolorazione delle punte e della chioma inferiore per ottenere due colori in sintonia, che sfumano uno nell'altro. Dato che lo shatush arriva direttamente dalla California, ricorda un po' le sfumature dei capelli sotto i raggi Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*