Quali sono i danni dell’amianto sulla salute

Guide

Quali sono i danni dell’amianto sulla salute

L’amianto è un minerale tossico per la salute umana, in quanto contiene fibre che si liberano attraverso corrosione o lavorazione di materiali particolari. Nello specifico, vi è un materiale fatto di amianto e cemento (l’eternit) che è dannoso per l’organismo umano e che potrebbe avere conseguenze anche gravi sulla salute. Esporsi alle fibre di amianto, anche per breve periodo, potrebbe aumentare il rischio di contrarre forme tumorali come il tumore alla pleura e il carcinoma polmonare.

Tali patologie in genere si manifestano dopo 15-30 anni dall’esposizione al materiale tossico. Prima di degenerare in cancro, si manifesta la c.d. “asbestosi”, una malattia che comporta un ispessimento della membrana polmonare, rendendo difficoltoso lo scambio di ossigeno con il sangue. Il risultato è un generale senso di affaticamento e malessere anche a riposo. L’effetto dannoso dell’amianto viene amplificato nei soggetti fumatori o che si espongono ad altri agenti inquinanti (ad esempio fumi industriali e gas di scarico).

In forma minore i danni dell’amianto potrebbero verificarsi anche sulla laringe e l’intestino. La legge n. 257 emanata nel 1992 ha comunque vietato sia la produzione che l’installazione di materiali che contengono amianto. Per quanto concerne la bonifica e lo smaltimento di materiali in amianto già esistenti bisogna chiedere l’intervento di enti qualificati e preposti in modo da non esporsi a rischi per la propria salute e quella degli altri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...