Quali sono i documenti necessari per un viaggio in Israele COMMENTA  

Quali sono i documenti necessari per un viaggio in Israele COMMENTA  

Un viaggio nello stato di Israele richiede il passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paes. Il visto non è necessario per permanenze inferiori ai 90 giorni.

Per prolungare la data di dipartita è necessario contattare il Ministero degli Interni Italiano per il prolungamento del Visto. Il passaporto collettivo italiano non è riconosciuto come documento valido per l’ingresso.

Se viaggiate con un minorenne è obbligatorio esibire il passaporto individuale del minore.

Alcuni paesi arabi non permettono l’ingresso a chi abbia un timbro israeliano sul passaporto; è quindi possibile chiedere al funzionario della frontiera di non apporre il timbro sul passaporto o di apporlo su un foglio separato.

Pare inoltre che le autorità israeliane siano in procinto di varare una nuova norma che prevede un nuovo timbro da apporre per tre categorie di persone indipendentemente dalla nazionalità: coniugi di palestinesi, minori di 16 anni i cui parenti sono iscritti nel Registro della Popolazione Palestinese e stranieri in possesso del permesso COGAT.

Per loro sarebbe vietato l’accesso a Gerusalemme Est e gli sarebbe imposto di ripartire dall’aeroporto Ben Gurion.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*