Quali sono i mestieri del futuro? COMMENTA  

Quali sono i mestieri del futuro? COMMENTA  

In questi tempi di crisi è utile essere lungimiranti e guardare al mondo del lavoro in prospettiva. Si stima che nel 2020, tra le professioni più richieste, svetteranno quelle legate al mondo dell’informatica. Per esempio il social media manager, che si occupa di seguire i siti Internet, i blog e i forum delle azienda. Oppure il “game tester“, che prova i giochi tecnologici prima di immetterli sul mercato: testa le funzioni, verifica gli errori e ricerca i difetti da correggere.


Ma ci sono anche: il community manager, responsabile della reputazione online delle imprese, il content creator, che rende i contenuti virtuali fruibili agli utenti e il web analyst, che analizza i comportamenti e gli utenti di Internet. Per non parlare dei blogger, che fanno della loro passione, qualunque essa sia (moda, cibo, cosmetica) un vero e proprio mestiere.


Promette bene anche il mondo dell’energia rinnovabile, con nuove figure come il consulente energetico, che aiuta a proteggere l’ambiente e combattere gli sprechi. In ascesa anche il settore agroalimentare: nei prossimi anni saranno sempre più apprezzati i sommelier, i degustatori di formaggi, i produttori di birre artigianali o di gelati a chilometro zero.


Pure l’universo delle lingue non conosce crisi: interpreti, traduttori, insegnanti e mediatori sono sempre molto gettonati.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*