Quali sono i nodi marinari COMMENTA  

Quali sono i nodi marinari COMMENTA  

Il loro uso è antichissimo, si fa risalire addirittura ad epoche preistoriche e non è prerogativa solo degli uomini; infatti, in natura, i nodi sono utilizzati anche da rappresentanti del mondo animale, quali ad esempio, alcuni tipi di scimmie che se ne servono per congiungere le liane o alcuni tipi d’uccelli che costruiscono i loro nidi intrecciando e annodando i fili d’erba.

Nel tempo, con l’affermarsi della navigazione a vela, essi hanno avuto un’evoluzione notevole perché costituiscono elementi importanti per tutte quelle attività che comportano l’uso di corde o fili.

Nei tempi antichi hanno assunto anche significati sacri e religiosi.
I nodi marinareschi devono avere 3 caratteristiche fondamentali:
1) Rapidità di esecuzione
2) Perfetta tenuta anche sotto sforzo
3) Velocità e facilità di scioglimento

I nodi si possono dividere in due categorie:
1) Nodi di avvolgimento
2) Nodi di congiungimento

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*