Quali sono i tornei del Grande Slam COMMENTA  

Quali sono i tornei del Grande Slam COMMENTA  

quali sono i tornei del grande slam

Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e US Open compongono il quadro dei quattro prestigiosissimi tornei del Grande Slam di tennis.

Da gennaio a settembre si disputano i quattro tornei tennistici più prestigiosi del circuito, racchiusi nella definizione di Grande Slam. In ordine cronologico sono: Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e US Open.

Leggi anche: Che cos’è il Grande Slam

Il primo Slam dell’anno è l’Australian Open e si disputa a fine gennaio. Si gioca a Melbourne all’interno della Rod Laver Arena. Il terreno di gioco è in Plexicushion, una superficie in acrilico di colore blu. Storicamente, è stato il primo torneo di uno Slam in cui è stato possibile giocare al coperto.

Leggi anche: Chi sono i vincitori femminili del Grande Slam

A metà maggio ci si sposta a Parigi, sede del French Open. La superficie è in terra rossa e i campi di gioco principali sono il Philippe Chatrier e il Suzanne Lenglen. Al torneo ci si riferisce comunemente con il nome di Roland Garros, prendendo spunto dal nome dell’impianto dedicato appunto all’aviatore francese.

Tra giugno e luglio si gioca il torneo di Wimbledon, il più elegante dei Grandi Slam. Il Centre Court ospita le partite più prestigiose del torneo londinese. Si gioca sull’erba e, da tradizione, i tennisti vestono esclusivamente di bianco.

L'articolo prosegue subito dopo

Completa l’anno del Grande Slam l’US Open, che si tiene a New York tra agosto e settembre. Si gioca sul cemento di Flushing Meadows, il campo principale è intitolato ad Arthur Ashe.

Leggi anche

Tethering
Guide

Come attivare tethering su iOS

Come trasformare il proprio iPhone o iPad in un vero e proprio hotspot cui collegare a Internet altri dispositivi? Il procedimento si chiama tethernet. Il tetherting wi-fi, meglio conosciuto come hotspot, è una funzionalità dei dispositivi di telefonia mobile che permette di condividere una connessione Internet senza fili con due o più dispositivi. Tale connessione può essere effettuata tramite LAN o Bluetooth (tramite wi-fi) o porta USB (tramite cavo). A partire dall'iPhone versione 4.2.5, il tethering è disponibile su gran parte dei modelli 4, 4S, 5, iPad di terza generazione. Tuttavia, per attivare tale funzione, è necessario agire manualmente sul Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*