Quali sono i trattamenti per l’intossicazione alimentare? COMMENTA  

Quali sono i trattamenti per l’intossicazione alimentare? COMMENTA  

Batteri, virus, parassiti, tossine — Tutti questi possono provocare intossicazioni alimentari. L’intossicazione alimentare è spesso il risultato della manipolazione degli alimenti in modo improprio. Per esempio, una persona può infettare gli altri ad una festa preparando e portando il cibo che non è stato cucinato abbastanza a lungo per uccidere i batteri nei prodotti a base di carne. Le persone particolarmente vulnerabili a intossicazioni alimentari sono molto giovani, gli anziani e quelli con problemi di salute come il diabete o un sistema immunitario compromesso. Alcuni casi di intossicazione alimentare possono essere molto gravi e anche mortali.

Evitare latticini
La diarrea è un sintomo comune di intossicazione alimentare. Evitare i latticini, in quanto possono far peggiorare la diarrea. Non mangiare cibi solidi fino a quando la diarrea è passata.


Bere liquidi
Vomito e diarrea possono disidratare, quindi è importante riassumere i liquidi persi. Non bere liquidi o prodotti lattiero-caseari contenenti caffeina. Al contrario, bere acqua ed elettroliti e bevande reidratanti.


Intervento Medico
Per le tossine ingerite con funghi o frutti di mare, sarà necessario andare al pronto soccorso in quanto un medico è in grado di svuotare lo stomaco. Se si dispone di botulismo, avrete bisogno di un antitossina.

L'articolo prosegue subito dopo


Antibiotici
La maggior parte delle cause più comuni di intossicazione alimentare vanno via da soli dopo pochi giorni. Di tanto in tanto, un caso causato da batteri richiede antibiotici per combatterlo.

Leggi anche

Salute

Dieta Lemme: quali danni provoca

Dieta Lemme: sconsigliata a chi soffre di problemi al fegato, ai reni, la mancanza totale di sale potrebbe portare ad ipotensione con capogiri, sconsigliata anche alle donne in gravidanza La dieta del Dottor Lemme sta Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*