Quali sono sintomi disidratazione anziano COMMENTA  

Quali sono sintomi disidratazione anziano COMMENTA  

La disidratazione è una condizione che non necessariamente è legata a periodi di forte calore atmosferico, ma che può essere dovuta anche ad alterazioni del fisico, a stati di vomito o diarrea prolungata, o ad altre patologie.


Nelle persone anziane, la disidratazione può essere particolarmente grave, perchè il loro corpo è più fragile di quello di una persona adulta. Inoltre spesso gli anziani non avvertono il senso di sete, e quindi è più facile che incorrano in questa condizione.


I sintomi da cui si può sospettare che una persona anziana sia disidratata sono la secchezza della bocca, che viene avvertita come impastata, seguita dalla secchezza delle altre mucose, come gli occhi.

A questo, man mano che la condizione peggiora, si aggiungono vertigini, nausea, e senso di spossatezza.

Se la disidratazione è grave, possono comparire anche tachicardie, sdoppiamento della vista, fino a svenimenti e coma.

Il primo modo di intervenire è quello di far ingerire dei liquidi all’anziano, per poi chiedere subito un intervento medico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*