Quali usi simbolici rosmarino

Guide

Quali usi simbolici rosmarino

Nativo della zona mediterranea, il profumato rosmarino simboleggia il ricordo, l’amore, l’amicizia e la fedeltà. La mitologia data le sue origini agli antichi Egizi, periodo in cui veniva spesso trovato nelle tombe. Successivamente, fu rappresentato sia nella mitologia greca che in quella romana, e le leggende che lo associano alla Vergine Maria durano fino ai nostri giorni.

Matrimoni e funerali

Ispirato dall’antica credenza greca secondo cui il rosmarino aumentava il ricordo, da allora è stato utilizzato nei matrimoni, come simbolo di fedeltà. Le spose lo indossavano frequentemente nelle ghirlande che ornavano le loro teste, come si dice avesse fatto Anna di Clèves quando sposò re Enrico VIII. Alcune coppie di sposi fanno anche dei bouquet di rosmarino da dare agli ospiti come ricordo del loro amore e delle promesse di lealtà. La stessa associazione veniva evocata ai funerali, dove le persone presenti lo gettavanonella tomba, in memoria del deceduto.

Letteratura

Grandi scrittori come William Shakespeare e Ben Jonson usavano il simbolismo del rosmarino per comunicare il desiderio del ricordo, dell’amore e della fedeltà nei loro lavori. Nell’Amleto, Ofelia lo usa efficacemente per supplicare suo fratello di ricordare la loro famiglia e vendicare l’assassinio del loro padre. I lavori di Ben Jonson alludono al suo uso durante le celebrazioni del Nuovo Anno, quando è offerto come dono agli ospiti per augurare loro felicità.

Protezione

Un’antica leggenda collegava il rosmarino alla Vergine Maria. Si dice che Maria gettò il suo mantello su un cespuglio di rosmarino ed ecco perché i suoi fiori sono blu. Con questa associazione, le persone collegarono il rosmarino alla buona sorte e alla protezione. Per esempio, l’erba aromatica posizionata sotto il cuscino si dice che protegga contro gli spiriti maligni e i cattivi sogni, e negli ospedali francesi si brucia per prevenire le infezioni.

A casa

Nell’antica Roma, il rosmarino ornava le statue della famiglia perché simboleggiava stabilità. Più tardi, durante il Medioevo, le coppie sposate da poco dovevano piantare un ramoscello di rosmarino nel loro giardino. Se cresceva, era un buon auspicio per la coppia. Rigogliosi giardini di questa pianta simboleggiavano la forza e il potere della donna di casa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...