Quando a lamentarsi sono le altre squadre_2

Inter

Quando a lamentarsi sono le altre squadre_2

 

La Juventus ha vinto il suo 28 campionato, ha espresso un gioco corale che le ha permesso di essere più squadra del Milan.

Milan comunque che durante la stagione ha accusato in diverse circostanze la Juventus di aver avuto diversi episodi arbitrali a proprio vantaggio, il più conclamato è il famoso gol annullato a Muntari durante Milan-Juventus.

A questo proposito è opportuno ricordare che proprio i tifosi/dirigenti interisti vennero accusati, diversi anni addietro, di tenere un medesimo comportamento vittimista.

Segnatamente, nel campionato 1997-98, molti ricordano ancora un’azione di gioco che vide protagonisti l’attaccante nerazzurro Ronaldo e il difensore juventino Mark Juliano, quest’ultimo eseguì un blocco in perfetto “stile” pallacanestro ai danni di Ronaldo in piena area di rigore.

Nonostante le proteste interiste l’arbitro faceva proseguire il gioco, gli juventini in seguito invitarono gli interisti a non esagerare il vittimismo e accettare serenamente il giudizio del campo, inoltre veniva ricordato che in quella partita, nel momento incriminato la Juventus stava conducendo per una rete a zero e nel caso il rigore avrebbe dovuto essere trasformato.

Simile è la situazione accaduta al Milan nel campionato odierno, ovviamente non è possibile sapere cosa sarebbe successo se il gol di Muntari fosse stato convalidato, ogni illazione è giustamente opinabile; i milanisti affermano che con quel gol il campionato avrebbe avuto un altro epilogo, gli juventini rispondono ricordando che la superiorità del Milan doveva essere dimostrata nelle partite successive (vedi Fiorentina).

Di contro il Milan certamente dovrà riflettere su un paio di punti.

Certamente quest’anno il Milan ha patito molti infortuni, forse ci sono troppi giocatori usurati o comunque non in grado di reggere un’intera stagione.

Il comportamento tenuto dalla società nei confronti di Pirlo è stato singolare, Pirlo era un simbolo del Milan, non solo è andato via dal Milan, ma è andato a rinforzare una concorrente diretta: la Juventus, inoltre al di là delle dichiarazioni di facciata, sul campo ha dimostrato una notevole acredine nei confronti della sua ex-squadra.

I dirigenti rossoneri ritenevano Pirlo ormai al capolinea ? Allegri non ha mai utilizzato molto Pirlo in quanto non lo riteneva utile ai suoi schemi, il problema è che Pirlo si è adattato subito agli schemi di Conte risultando determinante nella gestione della sua nuova squadra.

Fatto singolare è che la Juventus ha incamerato due giocatori scartati da Milan (Pirlo) e Roma (Vucinic), con questi ha creato una base per vincere il campionato, questo fatto dovrà far riflettere molti addetti ai lavori.

Cereda Stefano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.