Quando è l'Immacolata?
Quand’è l’Immacolata?
Cultura

Quand’è l’Immacolata?

Quando è l'Immacolata

La celebrazione dell'Immacolata Concezione cade ogni anno l'otto dicembre ed è, spesso, confusa con altre feste cattoliche. Scopriamo, quindi, cosa si festeggia realmente.

Nonostante l’Immacolata Concezione sia una festa ormai entrata di diritto nel nostro calendario, con il ponte che significa l’inizio delle festività natalizie, a volte le motivazioni alla base delle celebrazioni sono piuttosto sconosciute. L’Immacolata Concezione, soprattutto, ha un valore spesso confuso con quello della nascita di Gesù, anche a causa del sopraccitato legame con il Natale stesso. Il fatto che alla festa sia ormai collegato anche un valore commerciale ha, in effetti, allontanato il significato spirituale del giorno. Cosa si festeggia, dunque? E quando è l’Immacolata Concezione, precisamente? Scopriamolo.

Quando è l’Immacolata Concezione

La risposta alla domanda “quando è l’Immacolata Concezione?” è, come ogni anno, l’otto dicembre. Il dogma cattolico fu proclamato da Papa Pio XI l’8 dicembre del 1854. Per questa ragione, la festa dell’Immacolata viene celebrata nella stessa data della sua ufficializzazione. A rendere l’Immacolata Concezione dogma ufficiale è stata la bolla Ineffabilis Deus. La bolla ha sancito la Verginità perenne di Maria e la sua immunità dal peccato originale fin dal giorno del suo concepimento.

Una festa, dunque, prettamente cattolica che i fedeli santificano astenendosi dalle attività lavorative. Nel calendario, infatti, è segnata come festiva, alla stregua di tutti gli altri giorni in cui si celebrano i principali eventi della cristianità. Tra questi il Natale, la Pasqua e l’Assunzione in Cielo della Beata Vergine Maria. Per la dottrina cattolica, l’Immacolata Concezione è collegata con le apparizioni di Lourdes del 1858 e con le precedenti apparizioni del 1830 a Parigi.

Cosa si festeggia per l’Immacolata Concezione

Il dogma che riguarda l’Immacolata Concezione è spesso confuso con altre festività. Non va scambiato, per esempio, con il concepimento di Gesù Cristo e con l’Annunciazione alla Madonna. L’Immacolata Concezione riguarda solo il concetto di peccato originale. Solo Lei, la Vergine Maria, secondo la dottrina cattolica, è riuscita a preservarsi dal peccato originale. Per questo che viene eletta da Dio quale progenitrice del Messia, la cui missione sulla Terra è quella di salvare l’uomo dal peccato.

Il suo grembo è, quindi, una dimora priva di peccato, degno di custodire il concepimento del Figlio di Dio che si fa uomo. Da 162 anni, la Chiesa Cattolica celebra, quindi, l’Immacolata concezione l’8 dicembre.

Come si festeggia l’Immacolata Concezione

Tra le molte celebrazioni sparse in tutta Italia, ci sono alcune città che dedicano particolare attenzione all’Immacolata Concezione. Tra i riti cattolici caratteristici della festa, per esempio, c’è anche la liturgia proposta a Piazza di Spagna, a Roma. La tradizione prevede un momento solenne di preghiera come espressione collettiva di devozione da parte dei fedeli. Proprio nella piazza capitolina avviene anche la donazione dei fiori e la lettura di un brano della Bibbia, oltre a preghiere litaniche e canti mariani che accompagnano la celebrazione. Ogni città, comunque, prevede Messe in onore della Vergine e la celebrazione di riti e tradizioni a Essa legati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche