Quando si è cominciato a festeggiare San Valentino?

Guide

Quando si è cominciato a festeggiare San Valentino?

Nell’antica Roma febbraio era il mese di lupercali, festività dedicata alla fertilità, piuttosto che all’amore romantico.

Nel 496 papa Gelasio I dedicò il 14 febbraio a San Valentino, vescovo di Terni, soprattutto con l’intenzione di riportare al cristianesimo la festa romana.
Il messaggio di San Valentino era profondamente legato all’amore e con il passare degli anni l’associazione del santo con l’amore romantico è andata via via consolidandosi fino a farlo diventare il patrono degli innamorati, riconosciuto in tutto il mondo.

E’ di epoca medievale, poi, l’usanza di scambiarsi biglietti con disegni e forme di cuore, detti valentine, e pare sia stata iniziata dal poeta inglese Geoffrey Chaucer e il suo circolo, seguaci dell’amor cortese.
Nei secoli le valentine si sono evolute e diversificate, soprattutto nel mondo anglosassone, stimolando la creatività anche dei grandi artisti.

Col tempo la festa ha assunto un carattere sempre più laico e consumistico, associando le valentine a regali più o meno costosi quali cioccolatini, rose e gioielli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...