Quando vanno in prescrizione le tasse non pagate COMMENTA  

Quando vanno in prescrizione le tasse non pagate COMMENTA  

La prescrizione e’ un mezzo con cui l’ordinamento giuridico opera l’estinzione dei diritti quando il titolare non li esercita entro il termine previsto dalla legge.

La decadenza consiste, invece, nella perdita della possibilita’ di esercitare un diritto per il mancato esercizio in un termine perentorio. La tassa è un tributo che il singolo soggetto è tenuto a versare in relazione ad un’utilità che egli trae dallo svolgimento di un’attività statale e/o dalla prestazione di un servizio pubblico . A titolo esemplificativo si possono menzionare la tassa per la raccolta dei rifiuti, la tassa sulle concessioni governative, la tassa per l’occupazione di spazi e arre pubbliche.

La tassa non deve essere confusa con le tariffe versate dall’utente per la fruizione di determinati servizi pubblici quali, ad esempio, il trasporto ferroviario, il servizio postale e telefonico, le forniture dei gas, elettricità e acqua e così via.

La prescrizione e’ di cinque anni dall’anno successivo a quello del pagamento per gli avvisi di accertamento e successivi tre anni per l’emissione di cartelle esattoriali.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*