Quante calorie contiene crema mousseline COMMENTA  

Quante calorie contiene crema mousseline COMMENTA  

Crema mousseline

Scopriamo le calorie della crema mousseline, uno dei cibi più prelevati della cucina francese.

Essa è composta da una crema pasticcera costituita principalmente da tuorli d’uovo (in ricca quantità), zucchero e burro montato. Non si tratta di un dolce indicato per chi sta seguendo delle diete, a causa delle non poche calorie della crema mousseline, ma per uno strappo alla regola ci sta tutto.

Leggi anche: Aspartame e perdita di peso

È una crema con un gusto delicato e viene spesso usata nelle cucine di tutto il mondo per farcire i dolci, siano esse crostate o semplici torte (ideali per quelle con la frutta). Si possono inoltre preparare varianti utilizzando una crema pasticciera con estratti diversi da quella classica, un esempio quella al cioccolato o al caffè per ottenere un gusto più deciso alla pietanza.

In genere una porzione di 100 gr della crema mousseline contiene: quantità di glucidi 16.5 gr, quantità di lipidi 26.5 gr, quantità di proteine 3.5 gr. Sono soprattutto le calorie quelle più importanti: circa 315 kcal.

Leggi anche: Che cosa è la proteina di collagene e il suo valore nutrizionale?


Gli ingredienti sono i seguenti: 250 ml di latte, 80 gr di zucchero, 30 gr di farina o fecola, 3 tuorli d’uovo, 1 stecca di vaniglia e infine una scorza di limone. Si possono aggiungere inoltre 300 gr di burro e un cucchiaio di rum.


La qualità della crema mousseline è che non altera eccessivamente il gusto del piatto, anzi. Grazie alla sua leggerezza (non in fatto di calorie) è perfetta per abbellire e impreziosire qualsiasi dolce a vostra scelta.

Leggi anche

pandoro_cut_01
Cucina

Pandoro farcito ricetta: con gelato, mascarpone o nutella

Ecco la ricetta per realizzare un ottimo pandoro farcito con gelato, mascarpone o nutella da gustare nelle festività natalizie.   Per preparare il pandoro farcito con gelato, mascarpone o nutella, dovete cominciare per prima cosa con la farcitura. Se si tratta della nutella, potrete decidere se vi piace di più lasciarla al suo "stato" naturale o riscaldarla in un pentolino con un po' di latte. Se deciderete di scioglierla nel latte ricordatene di metterne poco per non compromettere la consistenza e poi trasferite il composto in una ciotola e fatelo raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero, coprendolo una Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*