Quante testate nucleari ha l’Italia? COMMENTA  

Quante testate nucleari ha l’Italia? COMMENTA  

La notizia lanciata dal quotidiano britannico Guardian secondo cui il Pentagono si appresterebbe ad ammodernare ben 200 ordigni nucleari B61, è di quelle che devono far riflettere.

Soprattutto se questi ordigni nucleari si trovano anche in Italia. Sì, in Italia. Il nostro Paese, infatti, all’interno di un accordo segreto con gli Stati Uniti che risale alla Guerra Fredda e che sarebbe stato rinnovato nel 2001, ospita un numero imprecisato di ordigni nucleari.

Il nome in codice del progetto di difesa nucleare è “Stone Axe” (Ascia di Pietra).
Nel rapporto “Us nuclear weapons in Europe” redatto nel 2005 dall’analista statunitense Hans Kristensen del Natural Resources Defence Council di Washington, si parla di 90 testate allocate in Italia.

Dato che contrasta con il numero totale di ordigni riferito dalle fonti britanniche: secondo l’analista, infatti, le bombe nucleari presenti in Europa non sarebbero 200 bensì 481, più del doppio.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*