Quanti morti per amianto in Italia COMMENTA  

Quanti morti per amianto in Italia COMMENTA  

Nel bel Paese muoiono circa 3000 persone per aminato all’anno
Questo e un dato agghiacciante per chi lavora nelle amiantifere

Gli studiosi considerano l’amianto come un pericolosissimo veleno ambientale.Usato per anni per la costruzione di tubature,rotaie,rivestimenti di tetti ed garage questo veleno naturale miete ogni anno circa 3000 vittime questi sono i dati allarmanti che vengono pubblicati su numerosi quotidiani .

Il veleno che sta nell’amianto è la mesotelioma, il tumore “marker” a cui si è esposti lavorando in questi cantieri. Gli studiosi dicono:” tutti sono esposti al rischio pero certamente gli ex lavoratori degli stabilimenti che producevano o trattavano amianto erano la fascia più debole.

Leggi anche: Uno studio rivela che il Das era ricco di fibre di amianto


Oggi cio che possiamo fare sarà sicuramente quello di tentare di capire quale saràil miglior metodo per salvare queste persone da una morte atroce. “ molto importante è inoltre l’esposizione familiare: anche qua si sono verificati nuovi casi in cui mogli e figli di quelli che lavorano nell’amianto in passato sono entrati in contatto con questo veleno naturale tramite i vestiti dei loro mariti o di chi lavorava presso queste amiantifere-Scagliotti e Pinto due ricercatori per la cura dell’amianto ribadiscono: “e’ sicuramente una neoplasia molto difficile da trattare e la mortalità è parti all’80%, anche se oggi abbiamo a disposizione nuove tecniche diagnostiche e le cure sono più efficaci.

Leggi anche: Alta velocità Milano Genova bloccata, amianto dalle gallerie

In particolare la chemioterapia a base di un nuovo farmaco, il pemetrexed, ha dimostrato di migliorare la sopravvivenza e i sintomi. La sfida quindi oggi è capire come tenere a bada per il meglio la malattia”.
Massimo Davì

Leggi anche

Fatturazione elettronica
Guide

Fatturazione elettronica: come fare e come funziona

Ancora oggi una novità per molti di noi. Ma al tempo stesso qualcosa con cui dovremo presto fare i conti: è il sistema di fatturazione elettronica. Abbiamo già avuto modo di vedere come funziona una fatturazione elettronica - divenuta materia di regolamentazione di legge dal 2014, e obbligatorio per le imprese dal primo trimestre del 2015 - da privato a privato. Proviamo ora a descrivere in linea più generale come funziona il sistema di fatturazione elettronica, e come comportarsi per evitare di utilizzarlo nella maniera sbagliata, rischiando di incorrere in brutte sorprese. Basta infatti poco per trasgredire il protocollo previsto Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*