Quanto costa la politica in Toscana - Notizie.it

Quanto costa la politica in Toscana

Firenze

Quanto costa la politica in Toscana

Consiglio Comunale
Consiglio Comunale

Stipendi di senatori e parlamentari è un tema di grande attualità ed anche in Toscana se scrive e se ne parla tanto. Ma sembra che i parlamentari non siano così contenti di parlare dei loro stipendi.

I parlamentari aretini Maurizio Bianconi, Donella Mattesini e Rolando Nannicini dichiarano non fanno eccezione. Affermano di non aver mai ricevuto i sedici mila euro al mese come scritto su alcuni giornali, ma prendono invece una cifra netta che si aggira tra i 4700 euro e i 4900 euro.

Ammettono però che a questa cifra si devono aggiungere altre voci come i 3500 per la diaria di permanenza a Roma e i 3600 per ogni collaboratore, insieme ad altre spese minori come i rimborsi per spese telefoniche. Basti pensare che Donella Mattesini ha ben 4 collaboratori per fare qualche conto sulla cifra che percepisce.

Per quanto riguarda i consiglieri regionali il loro stipendio si aggira sui 6.000 euro al mese.

La cifra è composta da un’indennità di base di circa 3.500 euro insieme alla diaria e ad un’indennità chilometrica forfettaria. Per i presidenti e vicepresidenti c’è da aggiungere anche un’indennità aggiuntiva circa 500 euro. Inoltre i consiglieri non hanno nessuna indennità per i collaboratori e per ogni sessione mancata viene decurtato loro un diciottesimo di indennità.

Per quanto riguarda sindaci e assessori i loro stipendi non sembrano essere quelli di una casta. Infatti un sindaco come quello di Arezzo percepisce circa circa 3000 euro, mentre il vice sindaco 2400 e gli assessori 1900 euro. Anche per gli altri sindaci della provincia non ci sono cifre da capogiro come ad esempio i 2500 del sindaco di San Giovanni Valdarno, i 1300 di quello di Pian di Scò ed i 1000 del sindaco di Poppi. Gli assessori invece di questi piccoli comuni guadagnano tra i 400 ai 900 euro mensili.

Sembra quindi che le realtà locali siano ben lontane dai fasti e dagli sprechi di Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*