Quanto dura tatuaggio all’hennè

Guide

Quanto dura tatuaggio all’hennè

Henna Artist Pavan Ahluwalia

Chi desidera tatuarsi il corpo senza effetti permanenti può ricorrere al tatuaggio all’hennè, che è invece un tipo di decorazione temporanea. La prima star a diffondere questa tipologia di tatuaggio è stata Madonna, che lo metteva in bella mostra nel clip Frozen, una decina di anni fa. Da allora i tatuaggi all’hennè si sono diffusi sempre di più in Occidente, mentre in India (il Paese in cui hanno origine) sono utilizzati fin dall’antichità per decorare il corpo in occasioni particolari quale il matrimonio. L’hennè viene usato sotto forma di polvere ricavata dalle foglie essiccate della pianta chiamata con lo stesso nome. Le zone del corpo che maggiormente vengono trattate con questo tipo di tatuaggio sono le mani e i piedi, in Oriente sono quasi esclusivamente le donne a ricorrere a questa usanza.

L’hennè per i tatuaggi può essere di due tipi: rosso naturale e nero. In entrambi i casi, il tatuaggio ha una durata compresa tra quindici giorni ed un mese.

La durata dipende anche dalla tecnica utilizzata e dalla concentrazione della polvere. In genere il costo di un trattamento all’hennè è abbastanza esiguo, e cambia a seconda di chi lo effettua. Naturalmente è sempre meglio rivolgersi a tatuatori che abbiano una certa esperienza e professionalità. Se poi volete cimentarvi voi nella creazione di un tatoo all’hennè fatelo pure, non è per niente complicato ed è anche divertente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*